Comunicato: " No alla Bretella Cisterna- Valmontone, nodo di Artena. Le ragioni del nostro dissenso".


Pubblichiamo il comunicato del Comitato No alla bretella Cisterna - Valmontone no di Artena. Speriamo sia un'occasione utile per informare ed approfondire su una questione di così grande rilevanza per il nostro territorio. 



Con il primo incontro avvenuto il giorno 24 agosto presso la sede delle associazioni in Via del Municipio, 3 ad Artena ha preso forma il Comitato No alla Bretella Cisterna - Valmontone Nodo di Artena. L’assemblea ha visto l’intervento di un rappresentante dell’associazione la Spinosa che ha illustrato la storia del progetto con i suoi punti critici e le alternative suggerite dai tecnici del comitato e dai Centri Studi che si sono occupati dell’opera. Durante la mattinata sono emerse le questioni principali dell’opposizione a quest’opera considerata da tutti i presenti inutile, costosa e senza senso. Ribadiamo qui le ragioni principali del dissenso: la legittimazione di uno spreco di risorse pubbliche in una fase di così acuta crisi per le famiglie e le piccole e medie imprese; il danneggiamento e la distruzione di aziende agricole e dell’economia locale; il fatto, ormai reso evidente dai più moderni studi e certificato anche dall’ Unione Europea che il progetto in questione non risponde alle esigenze attuali di mobilità, poiché è un’opera progettata nei lontani anni 60’ per soddisfare l’economia di poli industriali ormai decaduti ( Valle del Sacco, Latina), il danneggiamento di siti naturalistici tra cui il lago di Giulianello, l’aver approvato questo progetto senza la minima discussione con le popolazioni dei territori interessati, ed ultima questione ma non certo l’ultima, il fatto che ormai è una concezione superata di mobilità perché non tiene conto del trasporto su ferro ( il più economico e il più sostenibile). Durante la mattinata di discussione sono venuti fuori le alternative individuate dal comitato e dai tecnici contattati in questi anni di discussione del progetto: la creazione di circonvallazioni che smistino il traffico e alleggeriscano i centri abitati, la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie esistenti, il potenziamento della rete ferroviaria esistente, la tutela del sistema agricolo e dello sviluppo di prodotti locali , unico settore produttivo in crescita in questo periodo di crisi economica e sociale.
Abbiamo deciso delle giornate in cui informare e sensibilizzare la popolazione di Artena su quest’opera. Presto vi comunicheremo i luoghi e le date dei banchetti sul territorio artenese. Chiunque avesse dubbi in merito o volesse collaborare può contattarci al seguente indirizzo email:

artena.nobretella@gmail.com


Comitato no alla Bretella Cisterna- Valmontone nodo di Artena


Artena lì 27 agosto 2013

comments powered by Disqus

Back to Top